Una storia da manuale. Ricerche in corso sulla rappresentazione dell’Islàm nei testi scolastici

Autori

  • Beatrice Borghi Università di Bologna
  • Maria Lucenti Università di Genova

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.2704-8217/11906

Parole chiave:

Islàm, Manuale di storia, Intercultura, Storia globale, Approcci interdisciplinari

Abstract

Sulla base dei dati di una ricerca condotta da studiosi dell’Ateneo di Bologna e di Genova sui manuali di storia nella scuola secondaria italiana e in particolare sulla rappresentazione dell’Islàm nei testi scolastici, il saggio focalizza la sua attenzione sui punti di forza e di debolezza di uno degli strumenti più importanti che l’insegnante adotta per fare storia. L’indagine conferma la necessità e l’urgenza di prevenire e di contrastare le facili tendenze ad erigere steccati e contrapposizioni insanabili, in gran parte, a partire dagli stessi manuali, dovute alla reiterazione di inesattezze, stereotipi e pregiudizi. Le conclusioni sono volte ad una riflessione generale sulla struttura e sull’uso dei manuali, sull’approccio alla narrazione storica attraverso gli esiti della storia globale e della pedagogia interculturale nell’ottica sia delle competenze degli insegnanti necessarie per la scelta consapevole dello strumento sia della partecipazione attiva e del coinvolgimento degli studenti nell’apprendimento della disciplina.

Downloads

Pubblicato

2020-12-28

Come citare

Borghi, B., & Lucenti, M. (2020). Una storia da manuale. Ricerche in corso sulla rappresentazione dell’Islàm nei testi scolastici. Didattica Della Storia – Journal of Research and Didactics of History, 2(1), 42-72. https://doi.org/10.6092/issn.2704-8217/11906

Fascicolo

Sezione

Articoli