Per una didattica inclusiva: educare alla cittadinanza attiva e al patrimonio con le mappe di comunità

Autori

  • Giulia Gitti Scuola primaria di Monghidoro (Bologna)

DOI:

https://doi.org/10.6092/issn.2704-8217/11909

Parole chiave:

Cittadinanza attiva, Educazione al patrimonio, Didattica della storia, Mappa di comunità, Storia locale

Abstract

All’interno di questo progetto di ricerca, volto alla riscoperta e alla valorizzazione dell'identità e della cultura locale, sono stati coinvolti anche gli alunni della classe 5 ͣ C della scuola Primaria di Monghidoro, i quali hanno ricostruito la storia locale del paese partendo dal Medioevo fino ad arrivare ai giorni nostri; è stata utilizzata una metodologia didattica laboratoriale improntata alla cittadinanza attiva e all’educazione al patrimonio. Gli insegnanti, proponendo queste iniziative e progetti coinvolgono le nuove generazioni in attività di conoscenza, custodia e salvaguardia della realtà circostante. Gli esiti di questo lavoro sono stati raccolti in una mappa di comunità con fine documentaristico e messi a disposizione della collettività monghidorese. Al termine del percorso gli alunni hanno raggiunto una consapevolezza fondamentale: appartenere a una comunità che ha le sue radici in un territorio significa riconoscersi esiti della storia passata, ma anche e soprattutto protagonisti e artefici di quella presente e futura.

Downloads

Pubblicato

2020-12-28

Come citare

Gitti, G. (2020). Per una didattica inclusiva: educare alla cittadinanza attiva e al patrimonio con le mappe di comunità. Didattica Della Storia – Journal of Research and Didactics of History, 2(1), 183-203. https://doi.org/10.6092/issn.2704-8217/11909

Fascicolo

Sezione

Esperienze