Mangiare da D-o. Un approccio interdisciplinare alla storia e alla cultura ebraica

Francesca Panozzo

Abstract


Nel momento in cui smette di essere mero strumento di sopravvivenza, il cibo diventa elemento culturale, identitario; veicolo di conoscenza e scoperta reciproca. Se il nutrimento è la fonte naturale della vita, infatti, la modalità con cui ci si nutre è il risultato di fattori culturali. Potenzialmente l'uomo è onnivoro, eppure non tutti gli uomini mangiano tutto: per educazione, cultura, religione. Sulla base di questo principio, la Sezione didattica del Museo Ebraico di Bologna ha creato un progetto interdisciplinare per avvicinare gli studenti e le studentesse degli istituti professionali alberghieri alla storia e alla cultura ebraica. Il percorso, organizzato per cerchi concentrici, è stato messo in pratica con l'I.P.S.E.O.A. 'S.P. Malatesta' di Rimini.

Parole chiave


Didattica della Shoah; Didattica attiva; Identità ebraica; Storia dell’alimentazione

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.2704-8217/11247

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2020 Francesca Panozzo

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.